Apfelmus

Apfelmus è una delle ricette più antiche di questo mondo, ma forse anche la più dimenticata fra tutte, perché si presuppone che ognuno se la inventa a piacere. La realizzazione è di sbalorditiva semplicità ed è amato da tutti.

Ingredienti per 1 kg:

  • 1 chilo di mele
  • 3 cucchiai stracolmi di zucchero cannellato
  • 1/2 bicchierino di cognac per ogni vaso

Lavare le mele e affettarle finemente, facendo attenzione di non metterci anche il torsolo; la buccia invece va messa, altrimenti non sa di nulla e di conseguenza sarebbe identica alla qualità delle pappe omogeneizzate Nestlé. Consiglio usare per questa operazione un'affettatrice che si usa tipicamente per affettare i cetrioli. Ma si può anche usare lo sbucciapatate.

Mettere in una pentola un dito di acqua e aggiungere quanto prima le mele affettate, perché ossidano a vista d'occhio e così perdono gran parte del loro sapore. Scaldare bene e fare attenzione che non si attacchi, perché lo fa in fretta e poi da il sapore inconfondibile di caramella bruciata. Buona la caramella bruciata! I maiali ci vanno matti.

Il composto è pronto quando è molle e si è compattato circa di un terzo. Con il romaiolo si travasa dalla pentola al frullatore, e per ogni porzione di mette 1 cucchiao di zucchero cannellato, alla fine. Poi si frulla brevemente per mescolare lo zucchero e per frantumare le mele perché assumano l'aspetto tipico del Mus, ossia una crema non troppo fine con ancora ben visibili pezzettini di buccia. Se il frullatore non ce la fa, ricordarsi che scuoterlo lateralmente lo sblocchi. E infine basta qualche secondo, 15-20 sono più che sufficienti.

Versare poi l'Apfelmus nei vasi fino quasi al bordo,  sbatterlo un po' per pareggiare e versare un poco di cognac, prima di chiuderlo. Stringere molto bene e sterilizzare i vasi, ancora caldi, in bagno maria per circa 20 minuti. Stringere ancora i tappi e lasciar raffreddare.

Conservare al buio. Consumarlo entro un anno.

E' ottimo per Pfannkuchen (freddo) e come contorno all'arrosto o stracotto di maiale (lievemente scaldato), con aggiunta di qualche bacca di ginepro, e davvero insuperabile per il cinghiale. Anche per non fare sempre le stesse cose e dover guardare le facce di chi se ne lamenta. La combinazione insolita è un ottimo silenziatore simile ai tortellini in brodo. Infine, è la pappa preferita dai quasi neonati fino all'età di 5 o 6 anni e non ho mai visto lamentarsi nessuno, pur avendo consumato quintali.

 
Attività utenti
 28 visitatori online
Google
Kalorienbombe Web